ATTIVITA’ AIA

ATTIVITA’ AIA (L.R.  27/03, 14/07, 37/08; D.G.R. 21/12/20; DDS 25/10/19)   (zoo23)

Soggetti interessati:

Ministero Politiche Agricole, Alimentari, Forestali (MIPAAF), Associazione Italiana Allevatori (AIA), Associazioni nazionali allevatori di razze bovine e di specie diverse (ANA), Associazione Regionale Allevatori delle Marche (ARA), allevatori.

Iter procedurale:

Istituito presso MIPAAF un Comitato di monitoraggio con il compito di:

  • predisporre entro il 30 Settembre integrazioni ed aggiornamenti tecnici ed economici del Manuale dei controlli, con conseguente redazione aggiornata dello stesso
  • verificare i risultati ottenuti con i finanziamenti erogati
  • studiare metodologie per applicare uniformemente sul territorio nazionale i controlli funzionali.

Giunta Regionale Marche con DGR 1612 del 21/12/2020 ha prorogato al 31/12/2021 il termine per il completamento del Piano di ristrutturazione di ARA, che prevede:

a)la costituzione sul territorio marchigiano di un nuovo Organismo associativo (anche a carattere interregionale), incaricato di svolgere attività di miglioramento genetico, supportando così gli allevatori marchigiani nei confronti delle nuove sfide della zootecnia nella prossima programmazione UE;

b)la possibilità da parte del nuovo Organismo di incassare quote associative a copertura della parte non finanziata con fondi statali, al fine di chiudere esercizio dell’anno 2021 con un risultato di gestione positivo

Entità aiuto:

Con DDS 172 del 25/12/2019 Regione Marche ha stanziato per l’anno 2019 267.713,74 € (di cui: 214.170,99 € per anno 2019 e 53.542,75 € per anno 2020) a favore di AIA, quale quota integrativa della somma concessa dal MIPAAF per l’attività relativa ai controlli funzionali ed alla tenuta dei Libri genealogici, rimanendo comunque a carico di AIA le spese necessarie per lo svolgimento delle sue attività istituzionali.

Servizi forniti da AIA sono valutati in base alla consistenza zootecnica coinvolta nel programma regionale dei controlli funzionali.

Allevatori sono chiamati a partecipare mediamente per il 20% al costo del miglioramento genetico promosso da AIA.

Posted in: