REGIONE ED ENERGIA RINNOVABILE

REGIONE ED ENERGIA RINNOVABILE (LR 37/18)                      (energy08)

Soggetti interessati:

Regione, Consorzi bacini imbriferi, Comuni.

Iter procedurale:

Regione con LR 37/18 sostiene politiche locali volte ad incrementare l’efficienza energetica e l’utilizzo delle energie rinnovabili, promuovendo le buone pratiche e favorendo la comunicazione dei risultati raggiunti.

Al riguardo la Regione riconosce i Consorzi dei bacini imbriferi, di cui alla Legge 959/1953, ed i Comuni non aderenti a questi come soggetti attuatori, a livello locale, del Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR), attraverso la realizzazione di interventi volti a:

  1. promuovere l’impiego di energie rinnovabili e l’uso sostenibile dell’energia negli usi finali
  2. diffondere la ricerca, progresso tecnologico, innovazione, formazione presso i soggetti operanti nel settore energetico
  3. ottimizzare la gestione dello sportello informativo sui temi della promozione dell’efficienza energetica e dello sviluppo di fonti rinnovabili
  4. sostenere, in termini di consulenza, programmazione e verifica, gli interventi delle Amministrazioni pubbliche locali ed ogni attività in materia energetica
  5. sostenere la progettazione e realizzazione di azioni di riqualificazione energetica su scala urbana (smart city)

Per garantire la coerenza degli interventi da realizzare con gli obiettivi e le strategie PEAR, i Consorzi ed i Comuni presentano ogni anno alla Regione una proposta di programma, contenente: descrizione dettagliata degli interventi, loro durata e costi; indicatori di monitoraggio. La Regione verifica entro 90 giorni la coerenza della suddetta proposta con il PEAR sia in merito alla realizzazione degli interventi, sia per quanto concerne il relativo monitoraggio, chiedendo eventuali modifiche. In caso di esito positivo della verifica o di recepimento delle modifiche richieste, la Regione stipula un apposito protocollo d’Intesa con il soggetto proponente.

Entità aiuto:

Alla realizzazione dei suddetti interventi si provvede con le risorse derivate dal sovracanone a spettante ai Consorzi imbriferi ed ai Comuni ai sensi di art. 1 della Legge 959/1953

Posted in: