MISURE CONTRASTO ORGANISMO NOCIVO

MISURE CONTRASTO ORGANISMO NOCIVO (Reg. 631/88; D.M. 26/07/18; D.G.R. 1/12/20)    (floro10)

Soggetti interessati:

Commissione UE, Ministero Politiche Agricole, Alimentari, Forestali (MIPAAF), Servizio Regionale Politiche Agroalimentari (Servizio), Servizio Fitosanitario Regionale Marche (SFR), chiunque dispone di piante vegetali

Iter procedurale:

Commissione UE, con Reg. 631/2018, ha deciso di istituire laboratori di riferimento nella UE per quanto riguarda gli organismi nocivi non inclusi in quelli da quarantena ed in particolare per insetti ed acari, nematodi, batteri, funghi e oomiceti, virus, viroidi, fitoplasmi

MIPAAF, con DM 26/07/18, ha individuato le aree dichiarate indenni (tra cui rientra anche la Regione Marche) dai seguenti organismi: Trogoderma granariumProstephanus truncatus. Nell’ambito di tale decreto, SFR debbono:

1)       svolgere indagini periodiche sul territorio di competenza per garantire il mantenimento dello status  di area indenne

2)       comunicare l’esito delle indagini al MIPAAF, affinché possa adeguare l’elenco delle aree indenni

Entità aiuto:

Regione Marche con DGR 1534 del 1/12/2020 ha stanziato per biennio 2020 – 2021 a favore di SFR, a seguito della presentazione al Servizio di un piano specifico avente durata di 2 anni, 340.000 € per attività di monitoraggio fitosanitario finalizzato ad applicare misure atte ad impedire introduzione e diffusione nella UE di Anoplophora glabripennis (o Tarlo asiatico del fusto)

Posted in: