MALATTIE INFETTIVE PESCI (Ord

MALATTIE INFETTIVE PESCI (Ord. Min. Sanità 2/9/96)  (igizoo24)

Soggetti interessati:

Chiunque produce o viene a contatto con pesci oggetto di malattie infettive

Iter procedurale:

Nei casi di sospetto di setticemia emorragica virale (VHS) o di necrosi ematopoietica infettiva (IHN) nei pesci, servizio veterinario dispone:

a) divieto di trasferimento fuori azienda di pesci vivi, loro uova, gameti, mangimi, utensili, oggetti  o altri sostanze, salvo autorizzazione servizio veterinario a trasferimento sotto controllo di:

    – pesci vivi che non presentano alcun segno clinico di malattia, uova embrionate o gameti

      destinati ad aziende dello stesso stato sanitario;

    – pesci senza alcun segno clinico di malattia, nonché loro uova, destinati a commercializzazione  e trasformazione per consumo umano;

b) prelievo di idonei campioni per conferma virologica da inviare a Istituto Zooprofilattico. Se

    malattia confermata immediata comunicazione ad Assessorato Regionale Sanità e Ministero

c) censimento aggiornato di tutte le specie e categorie pesci in azienda, registrando per ciascuna di queste: quantitativi di pesci morti, infetti o sospetti di contaminazione;

d) distruzione pesci morti;

e) disinfezione ad ogni ingresso od uscita da azienda;

f) indagine epizootologica.

Misure si applicano anche ad aziende a valle del bacino se collegate per approvvigionamento acqua ad azienda infetta o ad aziende di altri bacini se in contatto con aziende infette.

Misure revocate:

– in aziende infette: dopo svuotamento bacino e successiva disinfezione, secondo tempi e modalità fissate da servizio veterinario;

– in aziende collegate: qualora esami di laboratorio anatomo-patologici escludano presenza malattia

Pesci, uova embrionate, gameti destinati alla semina in acque pubbliche debbono provenire da zone e da aziende riconosciute indenni da setticemia emorragica virale o da necrosi ematopoietica infettiva. Aziende situate a monte di aziende non infette non possono introdurre pesci, uova embrionate, gameti di cui non sia certificata provenienza da aziende non infette