EXPORT CEREALI TRASFORMATI

EXPORT CEREALI TRASFORMATI (Reg. 388/09) (cereal24)

Soggetti interessati:

Chiunque intende esportare prodotti trasformati a base cereali, quali:

–          farine di cereali diversi dal frumento (codice 1102), quali: farine di granoturco aventi tenore in materia grassa inferiore o superiore a 1,3%; farine di orzo con ceneri inferiori a 0,9%; farine di avena con ceneri inferiori a 2,3%;

–          semola, semolini, agglomerati in forma di pellets di cereali (codice 1103), quali: semole e semolini di granoturco aventi tenore di materia grassa inferiore o superiore a 0,9% o 1,3% e tenore in cellulosa inferiore a 0,6%, 0,8%, 1%; semole e semolini di segala; semole e semolini di orzo con tenore in ceneri inferiore a 1%; semole e semolini in avena con tenore in ceneri inferiore a 2,3%; agglomerati in farina di pellets di orzo o di frumento;

–          cereali altrimenti lavorati, escluso riso (codice 1104), quali: fiocchi di avena con tenore in ceneri inferiore a 2,3%, umidità inferiore a 12% e tenore in involucri inferiore o superiore a 0,1%; fiocchi di frumento; fiocchi di granoturco il cui tenore di materie grasse inferiore o superiore a 0,9% e tenore in cellulosa inferiore a 0,7% o 0,8%; fiocchi di orzo con tenore di ceneri inferiore a 1% e tenore in cellulosa inferiore a 0,9%; cereali di avena mondati con tenore di cereali inferiore a 2,3%, umidità inferiore a 11% ed involucri inferiori a 0,5%; cereali di avena mondati e spezzati con tenore in ceneri inferiore a 2,3%, umidità inferiore a 11% ed involucri inferiori a 0,1%; cereali di granoturco mondati, tagliati e spezzati il cui tenore in materia grassa inferiore o superiore a 0,9% ma inferiori a 1,3% e tenore in cellulosa inferiore a 0,6% o 0,8%; cereali di orzo mondati o mondati e spezzati il cui tenore in cenere inferiore a 0,1% e tenore in cellulosa inferiore a 0,9%; cereali di orzo perlati il cui tenore di ceneri inferiore a 0,1%; cereali di frumento mondati ma non tagliati o mondati e spezzati; cereali di segale mondati e spezzati; germi di frumento o di granoturco schiacciati in fiocchi o macinati;

–          malto (codice 1107) quale malto non torrefatto di frumento o di orzo presentato in forma di farina;

–          amidi e fecole (codice 1108) quali: amido di frumento avente tenore in materia secca inferiore a 84% o 87% e purezza inferiore a 97%; amido di granoturco avente tenore di materia secca inferiore a 84% o 87% e purezza inferiore a 97%; fecola di patate ottenuta da granoturco avente tenore di materia secca superiore a 77% o 80% e purezza superiore a 97%; amido di riso avente tenore di materia secca superiore a 84% o 87% e purezza superiore a 97%;      

–          altri zuccheri, sciroppi di zuccheri senza aggiunta di aromatizzanti (codice 1702), quali: glucosio e sciroppo di glucosio ottenuto da granoturco non contenente fruttosio o contenente fruttosio in percentuale inferiore a 20%; maltodestrine sotto forma solida bianca o di sciroppo di maltodestrina ottenuto da granoturco; zuccheri e melassi da granoturco; caramellati in polvere o meno; sciroppi di zucchero aromatizzati o colorati di glucosio o maltodestrina da granoturco.  

Commissione fissa “metodi impiegati per definire tenore di ceneri, tenore di sostanze grasse, tenore di amido, processo di denaturazione ed ogni altro metodo di analisi necessario” 

Iter procedurale:

Stati membri comunicano entro ore 15 di ogni mercoledì a Commissione quantitativi di prodotti trasformati a base di cereali per cui presentata domanda di titoli di esportazione nella settimana precedente distinte per codice prodotto, nonché quantitativi per cui rilasciati titoli, distinguendo prodotti esportati con restituzione da quelli senza restituzione.

Se non sussistono condizioni per applicare restituzione, Commissione può decidere di:

–          applicazione tassa ad esportazione fissata ogni settimana “a seconda della destinazione”. Interessato può chiedere che tassa di esportazione vigente al momento invio domanda possa essere applicata per tutta la validità del titolo;

–          sospensione totale o parziale del rilascio dei titoli di esportazione;

–          non accoglimento totale o parziale delle domande presentate.

Decisione della Commissione comunicata agli Stati membri     .

Entità aiuto:

Restituzione per prodotti trasformati a base cereali calcolata tenendo conto di:

a)       andamento prezzi dei cereali di base nella CE e mercato mondiale;

b)       quantitativi cereali di base necessari per ottenere prodotti in questione;

c)       eventuale cumulo di restituzione applicabili ai diversi prodotti ottenuti da stesso cereale con identico processo di trasformazione;

d)       possibilità e condizioni di smercio dei prodotti trasformati sul mercato mondiale.

Entità restituzione fissata almeno 1 volta al mese ed adeguata applicando maggiorazioni o riduzioni sul cereale base (coefficienti da applicare riportati in Allegato al Reg. 388/09 pubblicato su G.U.CE 118/09) 

Posted in: