FONDO REGIONALE CALAMITA’

FONDO REGIONALE CALAMITA’ (DGR 27/09/16)   (danni06)

Soggetti interessati:

Regione Marche, Società Regionale Garanzia Marche (SRGM) soc. coop.

Imprese delle Province di Ascoli, Fermo, Macerata colpite da sisma (escluse  quelle operanti nel settore agricolo ed agroindustriale e quelle soggette a procedura concorsuali).

Iter procedurale:

Sottoscritta con DGR 27/09/2016 convenzione tra Regione Marche e SGRM avente validità fino a 31/12/2018, “fermo restando la gestione delle operazioni perfezionate prima di tale termine e/o aventi durata oltre il termine stesso”, con il compito di garantire le imprese colpite dal sisma del 24/08/2016.

A tal fine le imprese, per cui, a seguito di evento sismico, sono stati accertati danni in base a verifiche eseguite da Organi competenti, possono nel periodo 01/09/2016 – 31/08/2017 inviare richiesta di finanziamento garantito a SGRM ed a banca convenzionata, utilizzando modello predisposto da SGRM (reperibile  sul sito www.sgrm.it), corredato da dichiarazione sottoscritta da legale rappresentante di azienda attestante entità dei danni subiti.

Eventuali controversie insorte nell’applicazione della suddetta convenzione sono di competenza dal Foro di Ancona.

Entità aiuto:

Istituito il Fondo di garanzia per le imprese colpite dal sisma del 24/08/2016  dotato di 1.830.000 €, per il rilascio di garanzie pari al 70% dei finanziamenti  della durata di 2-10 anni e di importo compreso tra 10.000 e 500.000 € richiesti da PMI colpite da sisma, per a banche convenzionate con SGRM, per interventi  di ripristino immobiliare, mobiliare, scorte, condizione di agibilità (almeno 70% delle risorse assegnate).

Contabilizzazione del Fondo segue seguenti criteri:

  1. pagamenti di escussioni derivanti da eventuali insolvenze su finanziamenti coperti da garanzia, fino a 70% della perdita accertata al termine di contenzioso. SGRM può versare, a titolo di anticipo, a banca finanziatrice quota prevista da convenzione in essere su escussione emersa ad inizio contenzioso, salvo conguaglio delle somme recuperate al termine del contenzioso
  2. interessi derivanti da gestione del Fondo fino a 31/12/2018 a copertura delle spese del Fondo stesso
  3. rinuncia da parte di SGRM a percepire commissioni a copertura del costo di garanzia rilasciata, in modo che impresa non debba sostenere alcun onere per il rilascio di garanzia.
Posted in: