CULTURA DELLA FISARMONICA

CULTURA DELLA FISARMONICA (L.R. 22/16)      (cultura 24)

Soggetti interessati:

PMI operanti nel settore della fisarmonica di qualunque genere (compresa quella diatonica), Istituti musicali, Conservatori, Museo internazionale della fisarmonica di Castelfidardo.

Iter procedurale:

Regione, con L.R. 22/16 come modificata da L.R. 25/21, riconosce fisarmonica  quale strumento musicale tipico della tradizione musicale marchigiana, attuando interventi di tutela e sostegno alla sua promozione. A tal fine Regione:

  • riconosce e valorizza: Comune di Castelfidardo come “città della fisarmonica”; Comuni di Camerino, Loreto, Mondolfo, Numana, Osimo, Recanati quali luoghi legati alla storia, cultura, tradizione e produzione della fisarmonica
  • istituisce Giornata regionale della fisarmonica allo scopo di mantenere viva e promuovere la tradizione della fisarmonica da effettuarsi a rotazione in uno dei Comuni suddetti, nel cui ambito organizzare convegni, eventi, spettacoli ed ogni altra iniziativa idonea per conseguire obiettivi di L.R. 22/16. Giunta Regionale definisce data della Giornata
  • adotta entro 3 mesi da approvazione bilancio previo parere di Commissione assembleare competente Programma annuale degli interventi previsti da L.R. 22/16, sentiti Comuni di cui sopra, contenente: interventi da realizzare nel corso dell’anno; criteri di attuazione (compresi incentivi ai Comuni di cui sopra per progetti singoli od associati da essi promossi per conseguire finalità di L.R. 22/16); copertura della spesa con eventuale concorso di fondi UE e di altri soggetti

Entità aiuto:

Per anno 2021 stanziati 50.000 € per:

  1. diffondere cultura musicale della fisarmonica, in collaborazione con Stato ed Enti locali, promuovendo lo studio ed apprendimento dello strumento presso  Conservatori, Istituti  musicali italiani ed esteri, Ambiti scolastici e formativi locali
  2. valorizzare fisarmonica, con relative collezioni museali, itinerari tematici, attività di catalogazione e documentazione
  3. organizzare spettacoli dal vivo e produzioni cinematografiche, discografiche e digitali dedicate alla fisarmonica ed all’attività dei suoi artisti più famosi
  4. formare figure professionali specializzate che, immesse nel ciclo della produzione, assicurano  prosecuzione del mestiere di fisarmonicista, mantenendo elevato il livello qualitativo del prodotto finale
  5. ricercare ed innovare i processi produttivi, in particolare relativamente alle attività di natura artigianale e allo sviluppo della filiera produttiva e reti di PMI
  6. promuovere prodotti realizzati da aziende locali nei mercati esteri, in coerenza con programmi regionali di internazionalizzazione
  7. creare rete tematica dei luoghi legati alla storia, cultura, tradizione e produzione di fisarmonica da valorizzare mediante apposito itinerario turistico culturale in modo da evidenziare anche peculiarità del territorio
  8. valorizzare cultura artigianale della produzione della fisarmonica
  9. valorizzare e promuovere fisarmonica e tradizione musicale ed artigianale a questa legata in Italia ed all’estero in collaborazione con Comuni di cui sopra, Associazioni marchigiani nel mondo, Istituti di cultura, gemellaggi con Enti territoriali
  10. realizzare mostre ed esposizioni (anche a carattere permanente), convegni e manifestazioni dedicati alla fisarmonica, nonché a personaggi, artigiani ed aziende che si sono distinti nel corso della storia nella realizzazione e studio della fisarmonica
  11. sensibilizzare e coinvolgere giovani generazioni al fine di tramandare tradizione musicale e produttiva della fisarmonica, mediante laboratori, visite alle aziende, stage
  12. potenziare uso di prodotti multimediali ed interattivi anche per sviluppare offerta naturale e turistica delle Marche su siti web e canali social
  13. sostenere il Museo Internazionale della fisarmonica per:
  • conservare ed accrescere la collezione storica musicale esistente, anche mediante: interventi di restauro conservativo di singoli beni; ricerca ed acquisizione di nuovi fondi documentali e manufatti
  • riordinare banca dati del catalogo, con definizione delle modalità per sua fruizione esterna
  • potenziare uso dei prodotti multimediali e interattivi, in modo da sviluppare offerta culturale e turistica, anche in forma integrata su web e social media
  • sostenere ricerche storiche e documentarie su aziende produttive e relativi prodotti, al fine di ricostituire percorsi di lavoro e dimensione culturale della fisarmonica e sua diffusione in Italia e nel mondo
  • ricercare e valorizzare, anche tramite riordino delle fonti documentarie, le figure dei compositori e maestri di fisarmonica di maggior successo
  1. sostenere Premio internazionale della fisarmonica, promosso ogni anno dal Comune di Castelfidardo, quale iniziativa per far conoscere la fisarmonica in Italia ed all’estero
  2. sviluppare ulteriori iniziative realizzate nel corso dell’anno legate al Premio, anche all’estero, in collaborazione con Conservatori musicali, Istituti culturali, rappresentanze diplomatiche, o nell’ambito di iniziative promozionali integrate attuate da soggetti pubblici/privati operanti nel settore della internazionalizzazione

Interventi attuati nel rispetto delle norme UE sugli aiuti di Stato

 

 

Posted in: