Bando Servizio Civile Nazionale

Cattura

 

BANDO SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

 

 

È stato pubblicato il 24 maggio 2017  dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale il bando per la selezione di 47.529 volontari da impiegare in progetti  di servizio civile nazionale in Italia e all’ estero

L’INAC per la regione  Marche vede finanziato

il Progetto

“VOCE AMICA ANZIANI – MARCHE 2017 “

La domanda di partecipazione, indirizzata all’Ente  INAC , deve pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 26 giugno 2017  Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. Si precisa che non farà fede il timbro postale.

 

PROPOSTA INAC

Fase 1

Nella fase iniziale del progetto, della durata di 2 mesi, attraverso i canali istituzionali già presenti, si avvierà una fase di monitoraggio e confronto con i Comuni delle Provincie delle sedi INAC di  Ancona, Ascoli Piceno, Macerata e Pesaro‐Urbino per analizzare la situazione dal punto di vista socio‐assistenziale degli anziani e per orientare la scelta su quali servizi più opportuni erogare.    Allo stesso tempo si valorizzerà l’azione di incontro con lo sportello front‐office delle sedi INAC per approfondire i bisogni e i problemi degli anziani, sviluppando allo stesso tempo un’azione informativa

 

Fase 2

Successivamente, sulla base dei dati e del confronto della Fase 1, verranno sviluppate convenzioni che permettano di definire i servizi verso gli anziani dei Comuni contattati e di sviluppare anche gli strumenti comunicativi, con l’attivazione di una bacheca informativa, che sfrutta il sistema sistema informatico INACMap opportunamente implementato.

Il programma, realizzato appositamente dall’INAC per i progetti di servizio civile, è costituito da moduli vuoti che si organizzano in base alle esigenze di ricerca dei progetti ed è una piattaforma online utilizzabile su tutti i progetti che serve ad implementare la parte di ricerca e poi di servizio di sportello informatizzato.   A questo punto si svilupperanno nelle  sedi di attuazione uno sportello informatico e di uno spazio front‐office, con lo scopo di informare gli anziani e le loro famiglie sui vari servizi comunali, sociali e sanitari esistenti sul loro territorio, sulle prestazioni offerte e sulle modalità di erogazione delle prestazioni. Contemporaneamente, presso lo sportello, sarà possibile effettuare tutta una serie di servizi come l’espletamento della pratiche burocratiche, previdenziali ed assistenziali, infortunistiche, legali per gli anziani e le loro famiglie .

 

Fase 3

Un altro lavoro, in parte parallelo al secondo, sarà quello di sviluppare, grazie al partner ANP una serie di iniziative sia di incontro/socializzazione con gli anziani, che di alfabetizzazione informatica,che permetta loro di essere informati sui servizi esistenti, poterci accedere in maniera più specifica, anche con iniziative locali sviluppate insieme ai Comuni partner

È prevista poi una formazione generale sul servizio civile ed una specifica sulle attività del progetto.

La durata del servizio sarà di 12 mesi.  Ai volontari in servizio civile nazionale spetta un assegno mensile di 433,80 euro

L’avvio del progetto è previsto entro la fine dell’anno 2017.

Attività svolte dai volontari all’interno del progetto

Con il contributo di 16 volontari (5 INAC  prov.le Ancona; 7 INAC Prov.le Pesaro; 2 INAC  prov.le Ascoli Piceno; 2 INAC Prov.le Macerata) si vuole così integrare, aggiornare e potenziare:

  • data base INAC MAP, per fornire ai cittadini dati sui servizi del territorio più vicino (comuni, patronati, ecc);
  • sportello informativo (front-office) per garantire agli anziani  e alle loro famiglie una migliore informazione sui vari servizi comunali, sociali e sanitari esistenti sul loro territorio, sulle prestazioni offerte e sulle modalità di erogazione delle prestazioni e  sui vari servizi erogati dall’INAC (assistenza: previdenziale, infortunistica, invalidi civili, cittadini immigrati, servizio di consulenza medico legale, certificazioni per il diritto all’accesso alle prestazioni sociali agevolate.  ecc);
  • serie di iniziative sia di incontro/socializzazione con gli anziani, che di alfabetizzazione informatica;
  • Servizio di assistenza in loco per disbrigo pratiche garantendo ai soggetti con difficoltà di usufruire di servizi adeguati ai propri bisogni.

Destinatari diretti saranno anziani., anziani non autosufficienti . Beneficiari indiretti saranno le loro  famiglie e comunità locali.

REQUISITI  E CONDIZIONI DI AMMISSIONE

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani;
  • essere cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea;
  • essere cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

In particolare si richiede: disponibilità incondizionata rispetto al programma di formazione, esperienza e attitudine al contatto e alle relazioni umane;esperienza o disponibilità al lavoro di staff ed alla relazione con il pubblico.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  1. abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani;
  2. abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di ammissione , indirizzate direttamente all’INAC , che realizza il progetto prescelto, incluse quelle inviate per posta, devono pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 26 giugno  2017.

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

  • redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 2 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere;
  • accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;
  • corredata dalla scheda di cui allAllegato 3, contenente i dati relativi ai titoli.
  • curriculum vitae, debitamente firmato  e corredato da copie dei titoli in possesso e ogni altra documentazione significativa.

Copia dei modelli può essere scaricata anche dal sito internet www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it.

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

  1. con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf  agli indirizzi: inacsedecentrale@cia.legalmail.itinacmarche@legalmail.it
  2. a mezzo “raccomandata A/R”
  3. consegnate a mano.

Le selezioni  dei candidati sarà effettuata  presso la sede regionale INAC Marche ad Ancona – C.so Stamira n. 29–   presumibilmente entro il mese di settembre , data e ora verranno pubblicare  sui  sito web www.inac-cia-itwww.ciamarche.org secondo il sistema di selezione accreditato disponibile qui in PDF (Criteri Selezione).

 

Le domande possono essere inviare  o consegnate

INAC sede nazionale

via Lungotevere Michelangelo, 9 – ROMA

Tel. 06-99722301

PEC inacsedecentrale@cia.legalmail.it

________________________________________

INAC  sede regionale Marche

C.so Stamira n. 29  – ANCONA

Tel.  071-202987

PEC inacmarche@cia.legalmail.it

________________________________________

INAC provinciale ANCONA

Via Scrima, 14 – Ancona

Tel. 071-2800394  

PEC inacancona@cia.legalmail.it

________________________________________

INAC provinciale ASCOLI PICENO

Via Montecassino, 9 – ASCOLI PICENO

Tel 0736-46182

PEC inacascolipiceno@cia.legalmail.it

________________________________________

 

INAC provinciale MACERATA

Via dei Velini, 147 – MACERATA

Tel. 0733-261976

PEC inacmacerata@cia.legalmail.it

________________________________________

INAC provinciale PESARO URBINO 

P.le Garibaldi n. 16 – PESARO

Tel. 0721 35088

PEC  ciapesaro@pec.it

Print Friendly
Posted in: