REGIONE AGEA ED OCM VINO

REGIONE AGEA ED OCM VINO (DGR 18/12/2017)                     (vino72)

Soggetti interessati:

Regione Marche, AGEA, produttori vitivinicoli.

Iter procedurale:

Definito,  con DGR 1503 del 18/12/2017, un Accordo tra Regione Marche ed Agea per la gestione, a decorrere dalla campagna 2015/16 e fino alla campagna 2017/2018 delle domande di aiuto inerenti ristrutturazione e riconversione dei vigneti, investimenti nel settore vitivinicolo e vendemmia verde. In particolare Accordo prevede che:

  • Regione si impegni a:
  1. mettere a disposizione di Agea le proprie strutture e risorse umane
  2. costituire o aggiornare il fascicolo aziendale delle imprese che non hanno conferito mandato ad un CAA
  3. ricevere, protocollare, archiviare e conservare le domande compilate, i cui dati sono inseriti in SIAN secondo le procedure definite da Agea
  4. eseguire idonei controlli (anche a campione) sulla veridicità delle informazioni riportate nelle domande e nei documenti allegati
  5. approvare le graduatorie delle domande ammissibili, autorizzandone la liquidazione e provvedendo all’eventuale recupero dei crediti, con immediata comunicazione di tali decisioni ad Agea
  6. eseguire controlli in loco (ex ante ed ex post) anche per verificare il mantenimento degli impegni presi, secondo procedure definite da Agea
  7. riportare in SIAN gli esiti dei verbali dei controlli eseguiti nelle varie fasi della istruttoria
  8. autorizzare il pagamento dell’aiuto e lo svincolo/incameramento delle cauzioni costituite, inviando gli elenchi delle domande autorizzate ad Agea
  9. presentare documenti, relazioni, dati nei tempi e modi previsti dalle norme UE e nazionali
  10. assicurare l’accesso ai documenti e loro conservazione nel tempo, rispettando la normativa nazionale vigente in materia di privacy
  11. rispettare la separazione delle funzioni tra istruttori iniziali e finali delle domande
  12. gestire eventuali contenziosi insorti nell’applicazione di Accordo, comunicando subito ad Agea l’apertura di procedure di contenzioso e loro situazione
  13. notificare ad Agea il debito a carico del beneficiario, con la relativa richiesta di risoluzione della controversia
  14. inviare ad Agea, tramite SIAN, dati delle domande finanziabili necessari per: gestione dei pagamenti; esecuzione di controlli; aggiornamento delle risorse disponibili da parte della Regione
  15. adottare ogni utile strumento (compresi eventuali correttivi da apportare) per consentire ai servizi UE ed Agea di eseguire i controlli previsti di 2° livello anche tramite l’accesso alla documentazione esistente presso gli Uffici della Regione
  16. consentire tali controlli nell’ambito delle attività di audit previste all’interno del piano annuale predisposto da Agea per l’attività di monitoraggio
  • Agea si impegni a:
  1. definire, in accordo con la Regione, le modalità di esecuzione dei controlli amministrativi, informatici ed in loco previsti, fornendo istruzioni tecniche al riguardo mediante circolari e mettendo a disposizione della Regione servizi di interscambio informatico
  2. eseguire controlli amministrativi ed informatici su tutte le domande presentate nel rispetto della normativa UE
  3. garantire la tempestività e completezza nella trasmissione delle informazioni necessarie alla Regione per risolvere le anomalie evidenziate dai controlli
  4. mettere a disposizione della Regione i servizi informatici su Sian per la gestione di OCM vitivinicolo, compreso lo stato di pagamento di ogni beneficiario e le attività di monitoraggio
  5. definire i criteri per l’estrazione del campione inerente ai controlli in loco, controlli ex ante ed ex post, sulla base dell’analisi del rischio, rispettando comunque le percentuali minime di estrazione e tenendo conto di specifici criteri aggiuntivi introdotti dalla Regione
  6. effettuare i controlli in loco ex-ante, o a collaudo, o ex post secondo quanto previsto dalla normativa nazionale
  7. effettuare, a seguito di una comunicazione da parte di Regione, la registrazione del debito ed intraprendere azioni di recupero di questo
  8. eseguire e contabilizzare i pagamenti ed i recuperi effettuati (dati forniti alla Regione)
  9. eseguire svincolo/incameramento delle cauzioni
  10. gestire eventuali contenziosi insorti a seguito di controlli di 2°  livello
  11. esercitare le funzioni di autorizzazione, esecuzione, contabilizzazione dei pagamenti eseguiti per le misure di OCM  vitivinicolo oggetto di Accordo

Regione ed AGEA si impegnano a:

  1. elaborare congiuntamente il manuale delle procedure dei controlli, con particolare riferimento all’interscambio dei dati relativi a: domande presentate; esiti dei controlli eseguiti; pagamenti effettuati; stato di utilizzo aggiornato delle risorse assegnate alla Regione
  2. rendere disponibili, anche per via telematica, tutte le informazioni inerenti lo stato delle procedure, comprese le motivazioni inerenti al totale o parziale pagamento degli aiuti
  3. garantire che lo svolgimento delle attività oggetto di Accordo sia conforme alle norme UE, in modo da tutelarne gli interessi. Qualora a seguito delle verifiche attuate da UE o da Istituzioni nazionali, vengono rilevate irregolarità o frodi, che determinano riduzioni finanziarie in sede di liquidazione delle spese rendicontate da parte della Commissione UE, AGEA può fare rivalsa sul responsabile dell’irregolarità. Importi recuperati, a seguito di irregolarità e negligenze, sono versati ad Agea
  4. comunicare eventuale volontà di recesso da Accordo almeno 60 giorni prima della chiusura di anno finanziario (recesso ha effetto da anno successivo)
  5. stipulare ulteriori atti aggiuntivi per recepire eventuali modifiche derivanti da successive disposizioni UE o  nazionali in materia
  6. rispettare la normativa vigente sulla tutela dei dati personali

Posted in: