CONTRIBUTI PER DISTRETTI INDUSTRIALI

CONTRIBUTI PER SVILUPPO INDUSTRIALE (Legge 98/13)  (progr15)

Soggetti interessati:

Ministero Sviluppo Economico (MISE), piccole e medie imprese

Iter procedurale:

MISE provvede con decreto a definire modalità e criteri per concessione agevolazioni di cui alla Legge 98/13 anche al fine di accelerare concessione delle suddette agevolazioni, favorire rapida realizzazione programmi di investimento, prevedere specifiche priorità in favore di programmi ricadenti in territorio oggetto di accordi stipulati da MISE per sviluppo e riconversione di area interessata da crisi di specifici comparti produttivi o rilevanti complessi aziendali, prevedere importo complessivo delle spese ammissibili di investimento oggetto di contratto di sviluppo con esclusione costo di eventuali opere infrastrutturali     

Entità aiuto:

Legge 98/13 stanzia 150.000.000 €, reperite dal Fondo per crescita sostenibile (Se somme non impegnate entro 30/6/2014 ritornano al suddetto Fondo) per finanziamento programmi di sviluppo nel settore industriale superiori a 20.000.000 €, compreso quello relativo alla trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli superiori a 7.500.000 €, da realizzare in Regioni che alla data del 20/8/2013 non risultano destinatarie di risorse per concessione di agevolazioni. Programmi finanziati mediante concessione di contributo a fondo perduto nel limite di 50% costi ammissibili e nel limite finanziario di eventuale cofinanziamento regionale disposto a favore di singoli programmi di investimento. Soggetto proponente programma di sviluppo industriale deve prevedere spesa di almeno 40.000.000 €, “a parte eventuali progetti di ricerca industriale a prevalente sviluppo sperimentale” (Limite ridotto a 3.000.000 € nel caso di programmi riguardanti attività di trasformazione e commercializzazione prodotti agricoli)        

Posted in: