CICLOTURISMO

CICLOTURISMO E BIKE HOTEL (LR 37/17; D.G.R. 18/2/20)             (turismo08)

Soggetti interessati:

Operatori turistici interessati a promuovere il cicloturismo.

Alberghi, alberghi diffusi, agriturismi con alloggi, case vacanze, country house, residenze d’epoca alberghiere ed extra alberghiere, affittacamere, B&B, rifugi, ostelli, campeggi, villaggi turistici possono trasformarsi in bike hotel se in possesso dei seguenti requisiti obbligatori:

  • apertura annuale di esercizio per almeno 10 mesi/anno o stagionale per almeno 5 mesi/anno;
  • disponibilità di almeno 1 persona parlante lingua inglese (anche stesso titolare in caso di attività di piccole dimensioni) che accoglie turista;
  • garantito check out fino alle ore 12 (dopo tale orario garantita area dedicata a spogliatoio con doccia, anche in convenzione con altre strutture);
  • disponibilità di sala adibita alla prima colazione, fornita con orario minimo dalle 6,30 alle 10,30 (per strutture non autorizzate al riguardo, prima colazione garantita mediante convenzione con altre strutture), con possibilità di concordare orario con cliente;
  • colazione integrata con alimenti adatti ai ciclisti (quali: muesli; yogurt; confetture; miele; frutta; pane fresco), privilegiando prodotti tipici locali a Km. 0 (anche in convenzione con altre strutture);
  • preparazione di cestini per spuntini e picnic, privilegiando prodotti tipici locali a Km. 0 (incluso nel prezzo o a pagamento) e rifornimento gratuito di acqua potabile;
  • fornitura a pagamento di merenda pomeridiana al ciclista al rientro dall’escursione, privilegiando prodotti tipici locali a Km. 0 (quali: succhi di frutta; piccoli frutti; formaggi e salumi locali; torte della casa), anche in convenzione;
  • servizio (gratuito o a pagamento) di lavanderia (o uso di lavatrice) per indumenti tecnici e di zona adibita ad asciugatura o asciugatrice o stendini sul balcone;
  • servizio adibito al lavaggio di biciclette in area specifica della struttura o nelle sue immediate vicinanze;
  • luogo chiuso e sicuro dove custodire biciclette;
  • luogo adibito ad officina ed attrezzi di base per riparazione delle biciclette;
  • fornitura di un elenco di contatti relativi a negozi/officine di riparazione di biciclette, negozi/officine di noleggio, assistenza e riparazione di e-bike, negozi specializzati in attrezzature ed indumenti bike (anche convenzionati);
  • disponibilità di biciclette a noleggio, anche in convenzione con altre strutture;
  • fornitura informazioni e servizio di prenotazione di bike shuttle;
  • disponibilità di ricarica per bici elettriche;
  • fornitura di riferimenti a personale in grado di consigliare esperti su percorsi ciclabili di area e/o accompagnatori o di guide esperte che accompagnano gruppi e famiglie lungo principali percorsi cicloturistici dell’area;
  • fornitura di riferimenti a guide turistiche in grado di proporre visite turistiche al territorio (comprese visite a laboratori, aziende di produzione, servizi culturali);
  • fornitura di informazioni su possibilità di escursioni e tour guidati, corsi di MTB, gravel, e-bike in funzione delle esigenze del cliente (luoghi di interesse, attività sportive, ristorazione, produzioni);
  • convenzioni con guide, accompagnatori e fornitori di altri servizi sportivi;
  • garantito trasporto di bagagli verso altre strutture;
  • convenzione con medico e/o fisioterapista in grado di fornire (a pagamento) un servizio a chiamata presso struttura;
  • angolo della struttura dedicato a bike con materiale informativo, mappa e percorsi della zona (cartaceo e/o digitale con descrizioni tecniche e traduzione in inglese);
  • indirizzo e-mail attivo e monitorato;
  • connessione wi fi gratuita se è presente adeguata copertura a cui allacciarsi;
  • convenzione con ristoranti ed agriturismi eventualmente aderenti al Network bike;
  • accettazione delle principali carte di credito e bancomat;
  • visibilità per la tradizione e valori locali.

Bike hotel possono svolgere seguenti attività aggiuntive:

  • fornitura di informazioni su orari e costi di eventuali servizi intermodali;
  • ristorazione con menù personalizzati per strutture con ristorante;
  • disponibilità di camere doppie con servizi in camera;
  • centro wellness (anche in convenzione con centri fitness e di benessere esterni alla struttura);
  • cucine vegetariana, vegana e/o dietetica, privilegiando prodotti tipici locali a Km. 0;
  • assistenza a bambini, mediante baby sitter, area giochi loro dedicata;
  • disponibilità di GPS a noleggio o con road book dei vari percorsi (anche in convenzione);
  • prenotazione di programmi organizzati (anche in collaborazione con soggetti terzi);
  • bike briefing gratuito per gruppi;
  • esposizione di gadget a pagamento, integratori, accessori di uso comune anche in conto vendita con negozi specializzati o in altra forma;
  • piccola biblioteca tematica (anche in formato digitale) del patrimonio diffuso locale;
  • disponibilità su richiesta del servizio di riparazione bici, anche in convenzione;
  • noleggio (anche in convenzione) di bici a 3 ruote per anziani e/o disabili e di e-bike per disabili;
  • organizzazione di attività di laboratorio legate al territorio su produzioni agricole tipiche locali, cucina tipica, artigianato locale, arte, profumi, benessere, flora, ecc.

Servizi complementari offerti nei bike hotel possono essere:

a)negozi, noleggi e centri di assistenza specializzati, i cui requisiti obbligatori sono:

–          operatività annuale e su richiesta anche nei giorni festivi;

–          servizio di noleggio e/o vendita di bici di varie specialità (MTB, bici da strada, e bike), comprese relative attrezzature (caschetto, zainetto, cestino, carrello);

–          fornitura di: contatti e prenotazione del servizio di accompagnamento cicloturistico; guide ed istruttori convenzionati; servizio bike shuttle (convenzionato o meno);

–          fornitura di assistenza meccanica alle bici;

–          accettazione delle principali carte di credito e bancomat;

–          conoscenza almeno delle lingua inglese;

–          presenza di e-mail monitorata e di un numero di cellulare per reperibilità;

Requisiti aggiuntivi possono essere:

–          servizi di bike wash;

–          servizio doccia e luogo dove cambiarsi di abito (anche in convenzione con altre strutture);

–          vendita di vestiario tecnico;

b)scuola di bike ed accompagnatori cicloturistici, i cui requisiti obbligatori sono:

–          apertura annuale o reperibilità annuale per accompagnatori;

–          ufficio info/info desk per biker aperto almeno 6/7 giorni e raggiungibile telefonicamente tutti i giorni per 6 ore (in alternativa reperibilità telefonica 7/7 giorni e 10/24 ore);

–          noleggio caschetti (anche in convenzione con negozi specializzati);

–          convenzione e collaborazione con bike shop, anche per eventuali noleggi e riparazioni;

–          esposizione di informazioni meteo e di cartine itineranti;

–          utilizzo di strumenti di orientamento (bussola, gps);

–          abilitazione all’utilizzo di tecniche di primo soccorso e relativo kit;

–          competenze di meccanica della bicicletta e riparazioni essenziali di emergenza;

–          conoscenze di educazione ambientale e del sistema regionale di soccorso;

–          competenze sulle tecniche di guida di base ed avanzate;

–          indirizzo e-mail monitorato;

–          accettazione delle principali carte di credito e bancomat (per accompagnatori anche tramite azienda/Associazione di riferimento);

–          proposte almeno 7 tipologie di escursione/tour guidati di 1 giorno, di cui almeno 5 connesse con il territorio e le sue tipicità (quali: produzioni agricole; cucina; artigianato; arte; profumi; benessere) o rivolte ad un target specifico di utente (v. famiglia);

–          almeno 1 operatore (anche il titolare) in possesso di conoscenza di lingua inglese

Requisiti obbligatori specifici per scuola bike sono:

–          fornitura di almeno 3 sessioni di allenamento inerenti tecniche di guida;

–          fornitura di pacchetti di proposte di attività prenotabili individualmente (corsi privati di guiding)

Requisiti obbligatori specifici per accompagnatori cicloturistici sono:

– lingue in cui si svolge attività di accompagnamento, oltre ad italiano, quali: inglese; francese; tedesco; altro;

c)tour operator ed Agenzie di viaggio, i cui requisiti obbligatori sono:

–          help desk dotato di: personale di contatto che parla almeno lingua inglese; esperto del territorio e di bike;

–          offerta di pacchetti di 1 o più giorni sia per specialisti delle varie discipline bike praticabili nell’area dove ricade l’attività della struttura, sia per principianti che svolgono per la prima volta una vacanza bike;

–          presenza nella propria offerta di almeno 5 pacchetti tematici bike attestanti legame con territorio e sue tipicità;

–          fornire informazioni sul network bike Marche;

–          sito web con proposte prenotabili anche on request

Requisiti necessari a tale attività (almeno 2) sono:

–          offerta di servizi/proposte mirate al target di famiglie con bambini;

–          offerta servizio di trasporto di persone e bagagli;

–          commercializzazione di eventi, su richiesta;

–          noleggio di bici MTB, grave, touring bike, bici da strada, e bike (anche in convenzione con bike shop)

d)servizi di trasporto (bike shuttle, biobus, taxi rider con carrello) i cui requisiti obbligatori sono:

–          apertura annuale;

–          spazi idonei e sicuri per trasporto bici;

–          disponibilità operativa in funzione della necessità di fruizione della rete regionale cicloturistica (provinciale e/o regionale);

–          noleggi con conducente e taxi rider con carrello attrezzati od organizzati per trasportare un numero di bici pari al numero di ciclisti trasportati e garantire servizio, su richiesta, anche di trasporto bagagli (anche in convenzione);

–          fornire mappe info e materiali del network Bike Marche;

–          help desk dotato di personale di contatto, in grado di parlare almeno lingua inglese;

–          reperibilità telefonica 7/7 giorni e 10/24 ore/giorno;

–          indirizzo e-mail monitorato

e)ristoranti ed agriturismi i cui requisiti obbligatori sono:

–          apertura annuale o specificando periodo di apertura;

–          flessibilità degli orari di apertura;

–          deposito sicuro per biciclette, anche in convenzione con altre strutture ubicate entro 500 m.;

–          disponibilità per la ricarica delle bici elettriche;

–          menù che include almeno 2 proposte di piatti della tradizione con prodotti tipici locali ed a Km. 0;

–          personale di contatto in grado di parlare lingua inglese;

–          approvvigionamento gratuito di acqua per borracce;

–          indirizzo e-mail monitorato;

–          accettazione principali carte di credito e bancomat

Requisiti necessari (almeno 1) sono:

–          presenza di mini officina per piccole riparazioni o di kit per primo intervento;

–          doccia e locale adibito a cambio di indumenti, anche in convenzione con altre strutture.

Requisiti aggiuntivi sono:

–          cucina vegetariana, vegana e/o dietetica, privilegiando prodotti tipici locali a Km. 0;

–          proposta attività di laboratorio (anche in convenzione) connessa al territorio su: produzioni agricole tipiche locali; cucina tipica; artigianato locale; arte; profumi; benessere; flora

f)attività agricole, i cui requisiti obbligatori sono:

–          apertura annuale o specificando periodo di apertura;

–          flessibilità negli orari di apertura;

–          deposito per biciclette;

–          ricarica per e-bike;

–          degustazione di prodotti della tradizione locale, prodotti tipici ed a Km. 0;

–          personale di contatto in grado di parlare lingua inglese;

–          approvvigionamento gratuito di acqua per borracce;

–          indirizzo e-mail monitorato;

–          proposta di attività di laboratorio (anche in convenzione) connessa alla propria azienda e/o al territorio su: produzioni agricole tipiche locali; cucina tipica; artigianato locale; arte; profumi; benessere; flora

Requisiti necessari (almeno 1) sono:

–          presenza di mini officina per piccole riparazioni o di kit per primo intervento;

–          doccia e locale adibito a cambio di indumenti, anche in convenzione con altre strutture

Requisiti aggiuntivi sono:

– degustazione di prodotti vegetariani, vegani e/o dietetici, privilegiando prodotti tipici locali a Km. 0

g)attività artigianali, i cui requisiti obbligatori sono:

–          apertura annuale o specificando periodo di apertura;

–          flessibilità negli orari di apertura;

–          deposito per biciclette, anche in convenzione con altre strutture ubicate entro 500 m.;

–          presenza di ricarica per e-bike;

–          personale di contatto in grado di parlare lingua inglese;

–          approvvigionamento gratuito di acqua per borracce;

–          indirizzo e-mail monitorato;

–          proposta attività di laboratorio (anche in convenzione) connessa alla propria azienda e/o territorio su: produzioni agricole tipiche locali; cucina tipica; artigianato locale; arte; profumi; benessere; flora

Requisiti necessari (almeno 1) sono:

–          presenza di mini officina per piccole riparazioni o di kit per primo intervento;

–          doccia e locale adibito a cambio di indumenti, anche in convenzione con altre strutture

Requisiti aggiuntivi sono:

– degustazione in azienda di prodotti tipici locali a Km. 0 (anche in convenzione prioritariamente con strutture aderenti a Marche Outdoor)

h)attività culturali, quali: museo; pinacoteca; biblioteca; area archeologica; teatro; arena; ecomuseo; fondazione; abbazia; castello; eremo

Iter procedurale:

Regione con LR 37/17 promuove il cicloturismo destagionalizzato e distribuito uniformemente sul territorio delle Marche, in quanto ritenuto forma di turismo sostenibile, rispettosa dell’ambiente e del paesaggio. A tal fine la Regione, tenendo conto delle risorse a disposizione, definisce un programma di iniziative, coordinato con quello previsto dalla L.R. 38/12 (finalizzato a sviluppare la mobilità ciclistica) e con quello inerente la realizzazione di ciclovie (utilizzando fondi strutturali UE), volto a:

  1. promuovere una rete di percorsi attrezzati per ciclisti, in grado di valorizzare anche centri minori, strade locali, ciclovie esistenti;
  2. favorire l’offerta da parte degli operatori turistici (in primo luogo bike hotel) di specifici servizi rivolti ai cicloturisti;
  3. realizzare itinerari collegati con la rete nazionale ed internazionale di ciclovie, così da valorizzare l’intero territorio regionale

Regione inoltre:

1)       promuove, anche avvalendosi di CONI ed Enti di promozione sportiva da questo riconosciuti, la formazione degli operatori del settore turistico (in particolare di quanti accompagnano singoli o gruppi di persone negli itinerari cicloturistici) nelle materie di cui alla L.R. 37/17. Il programma dei suddetti corsi viene definito con delibera di Giunta regionale (corsi eventualmente inseriti nell’ambito della programmazione formativa UE);

2)       istituisce Elenco regionale degli accompagnatori cicloturistici, in cui iscrivere (su richiesta) quanti hanno partecipato ai corsi di cui sopra ed hanno ricevuto le attestazioni di cui alla L.R. 4/13 (disciplina relativa alle professioni non organizzate). Iscrizione all’Elenco non costituisce comunque condizione per esercitare l’attività.

Regione Marche con la istituzione del Network Bike intende:

a)creare valore aggiunto all’offerta turistico ricettiva;

b)creare prodotto distinguibile per propria specificità, tenendo presente esigenze del mercato;

c)supportare strutture ricettive e fornitori di servizi complementari al fine di incrementare livello di occupazione durante intero anno, in modo da creare un’offerta adeguata alla domanda;

d)rendere strutture ricettive e servizi aderenti al Network Bike più visibili al turista rispetto ai concorrenti non iscritti al Network;

e)incrementare la vendita di camere, servizi, pacchetti

Per raggiungere tali obiettivi Regione intende:

a)introdurre nel mercato il prodotto Network Bike creato;

b)eseguire azioni promozionali specifiche off e on line, comunicazioni personalizzate, educational tour per giornalisti o decision maker al fine di inserire il Network Bike con relative strutture di accoglienza nel mercato di riferimento;

c)divulgare i prodotti del Network Bike tramite brochure specifiche, pieghevoli ed altri materiali promozionali nelle fiere, presentazioni/sales clinics, road show, educational tour;

d)creare un sito dedicato al prodotto bike nelle Marche che unisca tutti i servizi di qualità del territorio regionale dedicati ai clienti bike, tenendo conto dei vari target di riferimento. Attività di marketing on line per posizionare il nuovo sito e Network entro una strategia di posizionamento delle Marche come nuova destinazione bike

Giunta Regionale con DGR 178 del 18/2/2020 ha stabilito che possono prendere parte, in forma singola od associata, al Network Bike solo le strutture di accoglienza (ricettività e servizi complementari) operanti nella Regione aventi i requisiti obbligatori, necessari ed aggiuntivi di cui sopra. Inserimento di nuove strutture nel Network avviene annualmente a seguito di invio domanda di adesione da parte di tali strutture, in cui si impegna a:

a)fornire ad Ente di riferimento dati ed informazioni corrette relative all’esercizio;

b)fornire ad Ente di riferimento fotografie in formato digitale ad alta definizione dell’esercizio (interni ed esterni), dei servizi proposti e di altri elementi ritenuti importanti “a livello di offerta turistica per i praticanti dell’attività bike”

c)fornire ad Ente di riferimento materiali nei tempi e formati richiesti;

d)segnalare subito eventuali variazioni di prezzo o delle dotazioni;

e)garantire la disponibilità della struttura e servizi per i periodi di apertura dichiarati;

f)inserire nel proprio sito, nel materiale promozionale, all’ingresso dei locali (in luogo ben visibile) il marchio del Network Bike;

g)inserire nel proprio sito un link alla pagina web dedicato al Network Bike;

h)partecipare almeno al 60% ai corsi di formazione ed aggiornamento organizzati da Ente di riferimento;

i)sottoscrivere il “relativo contratto di adesione al Network”, in cui riportate le norme di comportamento da rispettare;

j)sottoscrivere e rispettare le procedure definite nelle “Linee guida per accesso agli strumenti tradizionali e digitali dedicati al bike della Regione Marche”

Servizio autorizza adesione al Network, previo accertamento:

–          per strutture ricettive:

1)       possesso delle necessarie autorizzazioni e di ogni requisito prescritto dalla normativa vigente per l’esercizio dell’attività (compresa quella relativa al B&B);

2)       possesso di regolare iscrizione presso il Registro delle imprese di Camera di Commercio;

3)       possesso di adeguata professionalità ed attenzione nei confronti del cliente;

4)       disponibilità di personale formato;

5)       prestata attenzione alle tradizioni e valori locali;

6)       iscrizione a ISTRICE ed al sito regionale turismo.marche.it e DMS

–          per servizi offerti:

1)       possesso delle necessarie autorizzazioni ed ogni requisito richiesto dalla vigente normativa per esercizio dell’attività;

2)       apertura annuale dell’attività;

3)       possesso di regolare iscrizione presso: Registro delle imprese di Camera di Commercio; Elenco regionale per accompagnatori cicloturistici;

4)       garantita reperibilità per ogni tipologia di servizio offerto