BOSCO ED ISTITUTO SPERIMENTALE SELVICOLTURA (D

BOSCO ED ISTITUTO SPERIMENTALE SELVICOLTURA (D.G.R.M. 27/11/00)  (bosco22)

Soggetti interessati:

Istituto Sperimentale per la Selvicoltura di Arezzo, Regione Marche, Corpo Forestale dello Stato

Iter procedurale:

Dirigente Servizio Valorizzazione Terreni Agricoli e Forestali stipula convenzione con Istituto Sperimentale per Selvicoltura di Arezzo a cui affidato incarico di costituire una “rete di approvvigionamento di materiale destinato ad uso forestale e per arboricoltura da legno di origine autoctona, derivato da genotipi selezionati e certificato” sulla base di un programma triennale di ricerca comprendente:

1)       individuazione in noce e ciliegio selvatico le specie che “presentano più urgenti problemi di approvvigionamento e certificazione del materiale”;

2)       inventario su tutto il territorio regionale delle risorse di noce e ciliegio di posibile interesse progettuale per realizzare uno screening delle piante da selezionare in funzione dei caratteri produttivi ed adattativi (Resistenza a stress idrico o termico) della pianta, nonché inventario delle strutture vivaistiche regionali;

3)       costituire rete di approvvigionamento di semi di qualità di origine autoctona “possibilmente derivante da genotipi selezionati”;

4)       esecuzione prove del materiale individuato, scegliendo 2-3 aree per specie a livello regionale in cui mantenere collezione di germoplasma. Prove riguarderanno validità del materiale raccolto, tecniche colturali e di propagazione vegetativa;

5)       realizzare arboreti da seme in modo da fornire materiale selezionato e migliorato per ambiente diversificato marchigiano;

6)       istituire il Libro Regionale dei Boschi da Seme e collaborare a redigere specifica legge in materia;

7)       eseguire azione divulgativa mediante pubblicazione scientifica e costituzione rete di parcelle dimostrative.

Dirigente Servizio verifica regolare svolgimento programma di lavoro che avrà durata di 36 mesi dalla firma della convenzione.

Responsabile della ricerca presenterà entro 6 mesi, 18 mesi, 30 mesi documentazione su attività svolta nel periodo precedente ed entro 6 mesi da conclusione progetto relazione finale dell’attività. Ammesse varianti a progetto approvato, purchè concordate con Dirigente Servizio Valorizzazione Terreni.

Dirigente liquida compenso ad Istituto su richiesta di questo corredata da regolare fattura e dopo aver verificato documentazione inviata.

In caso di inadempimento, non dovuto a cause di forza maggiore, Dirigente fissa un termine di 60 giorni per adempimento pena revoca contributo.

Entità aiuto:

Contributo per progetto fissato in:

–          108.000.000 ad Istituto Sperimentale per la Selvicoltura di Arezzo ed erogato in base a seguenti modalità: 18.000.000 dopo 6 mesi da sottoscrizione convenzione; altri 18.000.000 dopo 18 mesi; altri 36.000.000 dopo 30 mesi; saldo di 36.000.000 entro 6 mesi da conclusione lavori;

–          30.000.000 a Corpo Forestale dello Stato per prestazione lavoro straordinario e missioni del personale del Corpo, acquisto materiale per esecuzione progetto;

–          9.000.000 per utilizzo maestranze nei vivai

 

Posted in: