AIUTI TURISMO SOSTENIBILE

AIUTI TURISMO SOSTENIBILE (D.G.R. 05/05/15) (turism21)

Soggetti interessati:

Azione 1) Enti parco, Unioncamere, imprese alberghiere e della ristorazione, sistema camerale

Azione 2) Enti parco, Riserve naturali ed aree protette, Centri di Educazione Ambientali (CEA), fattorie didattiche, famiglie con bambini e ragazzi, coppie, gruppi di amici, scuole, giovani (10-30 anni), anziani (51-70 anni), Agenzie/tour operator locali incoming, operatori turistici, agricoltori e loro Associazioni

Iter procedurale:

Giunta Regionale approvato con DGR 379 del 05/05/2015 il progetto “Turismo sostenibile e mobilità dolce verso nuove prospettive di sviluppo per turismo ed ambiente delle Marche”, attuato da Regione e FederParchi Marche, al fine di rafforzare rapporto tra aree protette e privati e realizzare accordi specifici di partenariato, comprendente seguenti Azioni:

  • Certificazione delle strutture ricettive e dei servizi aree Parco”, articolato in:
  1. fase preliminare riguardante: comparazione sistemi di certificazione; metodologia di adesione delle imprese a CETS; regolamentazione Parco Nazionale dei Sibillini (v. protocollo per concessione emblema del Parco ad attività ricettive e di ristorazione); creazione e realizzazione del marchio “Qualità Parco nella Regione Marche” promosso da UnionCamere; altre iniziative similari promosse da Regione, Enti Parco, Camere di Commercio
  2. conoscenza dei bisogni e dei livelli di soddisfazione di visitatori, attraverso studio della domanda turistica ed analisi contenuta  nel rapporto CETS, ai fini della valutazione di aziende da certificare
  3. stesura del disciplinare relativo a “Qualità Parco nella Regione Marche”, contenente: ambiti di valutazione ed aree servizi specifici da valutare; sistemi di punteggio per valutazione ed eventuali limiti di accesso; impegno di Parchi e Regione a sostegno di imprese certificate. Predisposta una check list per valutare impegno di impresa in termini di: qualità di offerta e sua relazione con area naturale; comportamento ambientale; supporto a sviluppo locale e conservazione del patrimonio naturale e culturale
  4. applicazione, controllo e verifica del metodo di certificazione tramite: autovalutazione di azienda, tramite specifiche check list; visite di verifica con personale formato di area protetta; individuazione azioni di miglioramento della sostenibilità di impresa ed impegni reciproci tra privato ed Ente; approvazione del piano triennale di azione; accreditamento finale di impresa, come partner  di “Qualità nei parchi Regione Marche”; predisposizione sistema di monitoraggio e verifica del Piano di azione
  5. creazione del consorzio ed attività di formazione, mediante: condivisione del disciplinare con rappresentanze del settore e privati; esecuzione incontri sui temi della sostenibilità, qualità, marketing, in base a bisogni specifici di aziende interessate a certificazione; incontri di formazione su disciplinare, a favore del personale di Enti Parco e di altri soggetti coinvolti nella valutazione
  • promozione Parchi come volano di offerta turistica nelle Marche, articolato in:
  1. sostegno regionale tramite: sostegno ad intermediazione italiana ed estera; partecipazione a fiere in Italia ed all’estero; organizzazione workshop e educational tour; incentivazione cataloghi e brochure (guida dei Parchi); realizzazione pagine web dedicate, road show itineranti, app multilingue per smartphone; presentazione DVD su aree protette delle Marche (inserito in sito web di Regione e dei singoli Parchi/Riserve naturali); promozione  cartacea ed on line (articoli su riviste di settore, femminili, tempo libero; dossier tematici su riviste estere specializzate, social Media marketing; email marketing; newsletter); attività incoming di blogger italiani e stranieri specializzati nel tema del turismo verde ed aree protette; promozione di eventi tematici su scala nazionale
  2. attività di animazione territoriale per valorizzare offerta complessiva Parchi delle Marche, tramite eventi e manifestazioni (escursioni, attività di nordic walking nei grandi itinerari ciclabili pedonali di fascia costiera e montana); azione di educazione ambientale a favore di ragazzi; attività culturali per giovani su tematiche di cultura ed ambiente (poesia, teatro, musica); promozione prodotti tipici del territorio; presentazione di pubblicazioni; aperture speciali e gratuite di musei

Entità aiuto:

Stanziati 67.000 €, di cui 33.500 € per Azione 1 e 33.500 € per Azione 2.

Posted in: