AIUTI CE LOTTA FITOSANITARIA

AIUTI CE LOTTA FITOSANITARIA (Reg. 1040/02)  (ssa28)

Soggetti interessati:

Stati membri, Organismi Fitosanitari, produttori agricoli

Iter procedurale:

MI.P.A.F. invia a Commissione CE – Direzione generale per Salute e Tutela dei Consumatori domanda per “assegnazione contributo comunitario per lotta fitosanitaria” entro 30 Aprile, specificando:

1)       informazioni generali su comparsa organismo nocivo oggetto di lotta con contributo CE, indicando “data in cui è stata sospettata o confermata presenza di tale Organismo e informazioni relative alla presunta origine della sua comparsa”;

2)       misure necessarie adottate o progettate per lotta contro organismo nocivo, durata di tali misure, presumibili risultati ottenuti, costo reale o stimato delle spese da sostenere, quota parte di competenza nazionale;

3)       durata programma non superiore a 2 anni salvo “casi particolari debitamente giustificati in cui possono essere presentate altre 2 domande di 1 anno ciascuna”.

Allegare a domanda:

·         fascicolo comprensivo di:

1)       copia notifica comparsa organismo nocivo

2)       informazioni su ispezioni, analisi, altre misure prese per determinare natura ed entità presenza organismo nocivo sul territorio

3)       avviso richiesta di trattamento, distruzione, disinfezione, sterilizzazione, ecc.; metodo trattamento utilizzato; risultati ottenuti presumibili

4)       eventuale versamento di indennità a produttore a causa divieti o limiti posti, compresa dichiarazione metodi di calcolo adottati e pagamenti eseguiti

5)       informazioni su identità fornitore

·         elenco importi versati o da versare ai vari Organismi Fitosanitari (al netto IVA ed imposte) per lotta contro organismi nocivi e quota parte stanziamento MI.P.A.F. Evidenziare in particolare:

1)       data, luogo, costo unitario di ispezioni ed analisi da eseguire (Allegare tabella riepilogativa)

2)       elenco aziende o luoghi sottoposti a trattamento e quantitativo dei vegetali od estensione della superfice oggetto di trattamento

3)       elenco dei beneficiari dei pagamenti.

Commissione CE esegue istruttoria domande accertando adeguatezza misure fitosanitarie adottate e congruità spesa indicata. Commissione può chiedere informazioni aggiuntive.

Commissione CE entro 15 Settembre compila elenco programmi considerati come ammissibili a beneficiare finanziamenti CE, assegnando priorità a programmi che:

a)       tutelano interessi intera CE;

b)       presentano “elevata probabilità di efficacia”;

c)       offrono informazioni richieste su identità fornitori.

Commissione CE esamina proposte pervenute e decide se partecipare o meno ed eventualmente in che misura alla realizzazione programma di lotta fitosanitaria (Esclusi programmi inferiori a 25.000 EUR).

Stato membro presenta a CE richiesta di pagamento quota comunitaria entro 30 Settembre anno successivo, allegando idonea documentazione di spesa.