AGEVOLAZIONI FISCALI TUTELA BOSCO

AGEVOLAZIONI FISCALI TUTELA BOSCO (Legge 448/01, 266/05; D.M. 19/4/02)  (bosco35)

Soggetti interessati:

Chiunque attua misure di manutenzione e salvaguardia dei boschi “a tutela ambientale e di difesa del territorio e del suolo dai rischi di dissesto idrogeologico”.

Iter procedurale:

Interessato deve:

a)       inviare prima inizio lavori di manutenzione e salvaguardia dei boschi ad Ufficio delle Entrate competente, comunicazione su apposito modello in cui evidenziata data inizio lavori e riferimenti catastali identificativi dell’area. Allegare:

1)       copia autorizzazione ad eseguire lavori da parte Organismi gestione aree protette od Organismi competenti;

2)       dichiarazione sostitutiva di notorietà attestante che interventi di manutenzione e salvaguardia dei boschi finalizzati a tutela ambientale e difesa del territorio e suolo da rischi di dissesto idrogeologico;

3)       copia ricevuta pagamento ICI se dovuta;

4)       se lavori effettuati da detentore terreno: estremi registrazione atto che ne assegna titolo ed eventuale dichiarazione di consenso del possessore all’esecuzione dei lavori;

b)       comunicare prima inizio lavori ad ASL competente data inizio interventi;

c)       conservare e mostrare su richiesta Ufficio finanziari fatture comprovanti spese sostenute fino a 31/12/2006 per eseguire interventi di manutenzione e salvaguardia bosco, nonché relative ricevute di pagamento (Bonifico bancario da cui risulti causale versamento, codice fiscale beneficiario detrazione, partita IVA o codice fiscale del soggetto beneficiario);

d)       trasmettere se lavori superano 51.645,69 EUR dichiarazione di esecuzione lavori sottoscritta da tecnico iscritto in Albo dottori agronomi e forestali;

e)       indicare nella dichiarazione dei redditi opzione per detrazione “in 5 o 10 quote annuali costanti e di pari importo” delle spese sostenute.

Istituti di Credito trasmettono ad Ufficio Entrate i bonifici eseguiti del richiedente detrazione a fini controllo evidenziando: dati identificativi mittente, beneficiari delle detrazione, destinatari dei pagamenti.

Ufficio Entrate non riconosce detrazione se:

·         non rispettati obblighi di cui sopra;

·         pagamenti non attuati mediante bonifico bancario;

·         violazione norme in materia di sicurezza sul luogo di lavoro od obbligazione contributive o norme in materia ambientali e forestali.

Entità aiuto:

Detrazione di imposta su reddito persone fisiche (IRPEF) pari a 36% delle spese sostenute fino ad un massimo di 100.000 EUR per interventi di “tutela ambientale e difesa del territorio e del suolo dai rischi di dissesto idrogeologico” in 5 o 10 quote annuali costanti di pari importo.

 

 

 

Posted in: