AGENZIA COESIONE TERRITORIALE

AGENZIA COESIONE TERRITORIALE (Legge 125/13)                          (enti10)

Soggetti interessati

Presidenza Consiglio Ministri, Regioni, cittadini.

Iter procedurale:

Legge 125/13, come modificata da Legge 86/18, istituisce l’Agenzia per la coesione territoriale, con il compito di supportare la Presidenza Consiglio dei Ministri al fine di:

  1. adottare atti di indirizzo e di programmazione relativi all’impiego dei Fondi strutturali UE, compreso il Fondo per sviluppo e coesione (FSC), in modo da garantirne la complementarietà con le risorse dello sviluppo regionale
  2. promuovere e coordinare il programma degli interventi finanziati con i fondi strutturali (compreso FSC), nonché le attività di valutazione delle politiche di coesione
  3. promuovere le politiche e gli interventi volti ad assicurare l’addizionalità, rispetto agli stanziamenti dello Stato, delle risorse provenienti dai Fondi strutturali UE, nonché dai relativi programmi di investimento
  4. promuovere il monitoraggio dei principi per il riequilibrio territoriale
  5. curare la valutazione dei risultati delle politiche di coesione, al fine di correggere e riorientare le stesse, raccogliendo ed elaborando al riguardo, in collaborazione con le Amministrazioni statali e le Regioni, le informazioni sullo stato di attuazione dei programmi operativi dei Fondi strutturali UE (compreso FSC)
  6. promuovere il ricorso al contratto istituzionale di sviluppo, adottando, anche su proposta dell’Agenzia, misure volte ad accelerare gli interventi necessari all’attivazione delle risorse
  7. sostenere il Ministro delegato ai rapporti con le Istituzioni UE, nella fase di definizione delle politiche di sviluppo regionali e di verifica della loro realizzazione
  8. raccogliere ed elaborare le informazioni, dati ed analisi in materia di sviluppo regionale
  9. curare l’istruttoria relativa all’esercizio dei poteri, al fine di assicurare un efficace utilizzo delle risorse nella politica della coesione, anche avvalendosi di Invitalia per attuare la politica di coesione e di misure in grado di accelerare gli interventi strategici

Agenzia, tenendo conto degli obiettivi definiti negli atti di indirizzo della Presidenza del Consiglio Ministri relativi ai Fondi strutturali UE  (compreso FSC):

  1. assicura il monitoraggio ed il controllo su tutti i programmi operativi e sugli interventi della politica di coesione, anche tramite specifiche attività di valutazione e di verifica, in accordo con le Amministrazioni competenti
  2. assicura il supporto all’attività della Presidenza del Consiglio Ministri
  3. vigila sull’attuazione dei programmi europei o nazionali e sulla redazione dei progetti che utilizzano risorse della politica di coesione
  4. fornisce assistenza tecnica alle Amministrazioni statali e territoriali; definisce istruzioni operative; svolge attività di formazione del personale dell’Amministrazione a gestire i programmi europei o nazionali
  5. sostiene la realizzazione di programmi mediante azioni di accompagnamento nei confronti dell’Amministrazione, promuovendo sia il ricorso a contratti istituzionali di sviluppo, sia l’attivazione di Invitalia Spa in qualità di centrale della committenza
  6. propone misure necessarie ad accelerare gli interventi, così da utilizzare tempestivamente le risorse, o ad eseguire le determinazioni adottate al riguardo dal Governo
  7. promuove il miglioramento della qualità, tempestività, efficacia e trasparenza dell’attività di programmazione ed attuazione degli interventi
  8. può assumere funzione di Autorità di Gestione dei programmi finanziati con le risorse delle politiche di coesione, anche avvalendosi di Invitalia S.p.a.
Posted in: